• Global G.A.P.
  • GRASP
  • IFS
Solo prodotti siciliani
Politica Aziendale per lo Sviluppo Sostenibile

"Lo Sviluppo Sostenibile è uno sviluppo che soddisfi i bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni (Our Common Future - Brundtland - 1987)".

Lo Sviluppo Sostenibile deve individuare un giusto equilibrio tra le risorse ereditate e le risorse da risparmiare e trasmettere alle generazioni future. La generazione presente e quella futura hanno gli stessi diritti e devono potere accedere alle stesse risorse. Lo Sviluppo Sostenibile si articola attraverso:

SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: È la capacità di mantenere la qualità e la riproducibilità delle risorse naturali.

SOSTENIBILITÀ SOCIALE: Deve garantire condizioni di benessere umano equamente distribuiti per classi, genere e generazioni.

SOSTENIBILITÀ ECONOMICA: È la capacità di generare crescita duratura nel tempo attraverso la creazione di reddito e lavoro.


La politica aziendale per lo sviluppo sostenibile viene attuata attraverso questi 10 punti:

1. Ottimizzazione delle risorse naturali e Riduzione dei consumi di materie prime, anche attraverso l'impiego di materiale riciclato.

2. Riduzione dei consumi di energia e uso efficente dell'energia ottenuta da fonti rinnovabili, grazie ad un proprio impianto fotovoltaico con conseguente riduzione delle emissioni di CO2 nell'ambiente, e la conversione delle macchine agricole alimentate da combustibili fossili verso l'elettrico alimentato dal proprio impianto fotovoltaico.

3. Gestione responsabile delle risorse idriche attraverso l'irrigazione di precisione grazie ai sensori, nonchè raccogliendo l'acqua piovana delle serre, evitando l'erosione del terreno e in alcuni casi riducendo i costi dell'approvvigionamento idrico, consumando meno acqua dal sottosuolo.

4. Aumentando la superfice coltivata segiendo i principi dell'agricoltura biologica.

5. Producendo prodotti di alta qualità, impiegando meno risorse nel rispetto dei principi dell'economia circolare, riutilizzando i materiali di scarto per i successivi cicli produttivi, riducendo al massimo gli sprechi.

6. Riducendo gli eccessi di produzione e gli scarti, producendo solo a seguito di accordi di produzione con i clienti che prevedono programmi di coltivazione accuratamente definiti.

7. Privilegiando il controllo biologico contro i parassiti delle colture, riducendo sensibilmente l'impiego degli agrofarmaci.

8. Impiegando speciali film plastici con durata pluriennale per la copertura delle serre così da ridurre la produzione di rifiuti di plastica fino al 70%.

9. Digitalizzando i processi e automatizzando gli impianti attraverso sensori, intelligenza artificiale e macchine ad altissima tecnologia.

10. Formando il personale aziendale affinchè le politiche aziendali per lo sviluppo sostenibile siano perseguite in tutti i livelli.


Sostenibilità